Ciao sono Giulio, benvenuti al corso “Come progettare l'illuminazione naturale”.

In questo corso cercheremo di indagare scelte e decisioni possibili in fase di progettazione, per fare in modo che il risultato e la spazialità finale all'interno di un ambiente non siano risultati casuali. Vedremo che ci sono tanti metodi e tante strategie che possono essere utilizzate per avere un controllo su quello che accade poi all’interno di un ambiente. Lo facciamo con alcuni strumenti.

Lo faremo con una lavagna a fogli in cui disegniamo alcuni schemi sintetici di riferimento e lo facciamo utilizzando un sole artificiale nel quale vedremo direttamente quello che accade in funzione di una serie di scelte che prendiamo sulla permeabilità dell'involucro.

Cerchiamo di affrontare dunque questi argomenti parlando di diversi temi. Parleremo dei tipi di luce, parleremo della disponibilità e del contesto, parleremo di tipologie edilizie, quindi la luce più necessaria per il raggiungimento di un certo risultato, e parleremo di grandezze, parleremo di normative.

Lo scopo è renderci conto che esiste una terminologia, esistono dei concetti ben precisi e specifici dell'illuminotecnica naturale e che al di là di un necessario e semplice ragionamento su orientamento e disponibilità, in realtà esistono molti metodi molte strategie, anche semplici, da applicare in ogni progetto per fare in modo che il risultato finale sia un risultato controllato.

Quindi se avete voglia, ci vediamo nel prossimo video.

 
 

Modulo 1 - Come progettare la luce naturale: Introduzione, disponibilità e contesto

La valutazione e interpretazione dei dati di partenza per impostare un progetto in modo consapevole

Introduzione (1:36)
Latitudine, orientamento e mappe solari (4:56)
Componenti della luce e contesto (3:13)
New Call-to-action
New Call-to-action